Capodanno Islamico Musulmano

Le usanze e le tradizioni, come e quando si festeggia il capodanno islamico musulmano

capodanno islamico araboL'Islam ha un calendario lunare che si basa su un totale di 354 giorni. La data del nuovo anno cambia dunque rispetto al nostro, dato che il calendario islamico è di 11 giorni più corto di quello solare.

 

Il Maal Hijra, o Capodanno islamico, si festeggia il primo giorno di Muharram, cioè il primo mese islamico, termine che significa anche “rispetto”. Si tratta più di un evento culturale che di una celebrazione vera e propria del nuovo anno, con il quale la gente accoglie il nuovo anno con la pace e con la preghiera.

 

Il Capodanno Islam celebrato dai musulmani non è una festa ricca e “di gala”, come siamo abituati a pensare noi, piuttosto si tratta di una festa tranquilla e sobria, durante la quale la gente si riunisce nelle moschee e celebra delle preghiere speciali, con le quali i musulmani rendono omaggio al Profeta Muhammad.

 

La tendenza più recente che si sta sviluppando in questa parte del mondo include lo scambio di biglietti di Capodanno e di regali, tuttavia, il modo di affrontare il capodanno musulmano cambia a seconda del tipo di religione in cui si crede. Ad esempio, i musulmani sciiti non prendono parte alle festività del Capodanno, ma preferiscono commemorare la battaglia di Karbala e osservare un mese di lutto. In ricordo di Muharram, gli sciiti celebrano e rievocano delle scene della battaglia di Karbala, nelle proprie moschee.

 

Addirittura ci sono molti uomini che si battono il petto o camminano a piedi nudi sui carboni per ricordare le sofferenze passate. La commemorazione si conclude con il decimo giorno del Muharram, chiamato Ashurah.

 

Neanche i musulmani sunniti partecipano alle tradizioni di Capodanno, dato che in questo primo giorno dell'anno, il califfo Abu Bakr, morì.

 

Il calendario islamico, quello sulla base del quale si festeggia il capodanno in questi luoghi, come ad esempio nel caso del Capodanno arabo, ha una importante storia alle sue spalle. Questo calendario è noto come Hijri o Hijrah e gli anni sono numerati a partire dal 622 d.C. Il calendario è stato introdotto da Omar Ibn Al Khattab ed è oggi il calendario ufficiale nella maggior parte dei paesi musulmani, in particolare in Arabia Saudita.

 

Il capodanno islamico si celebra anche con una serie di sette pietanze, realizzate per segnare l'inizio dell'anno, che sono:

 

  • sabzeh, o germogli, a base di frumento o di lenticchie, che simboleggia la rinascita

  • samanu, una sorta di budino fatto con germogli di frumento tenero. Si tratta di un dolce, un budino cremoso che rappresenta la raffinatezza della cucina persiana

  • seeb, ovvero la mela, rappresenta la salute e la bellezza

  • senjed, un dolce fatto con la frutta secca della pianta del Loto, rappresenta l'amore

  • l'aglio, che indica la cura e la salute

  • somaq, ovvero delle bacche che rappresentano il colore del sole al suo sorgere, ad indicare il buon sole che vince il male

  • serkeh, ovvero l'aceto, rappresenta l'età e la pazienza.

Cerca Discoteche

Bolzano, Via Marie Curie, 39100
Vigevano, Via Alessandro La Marmora, 6, 27029
Sarzana, Piazza San Giorgio, 19038
Riccione, Via Chieti, 44, 37838